#3ottobre LE NOSTRE VITE LE NOSTRE LIBERTA’

Per la laicità dello Stato

  • AFFERMAZIONE CIVILE
  • laicità
  • MATRIMONIO EGUALITARIO

LE NOSTRE VITE, LA NOSTRA LIBERTA’

Appello per una manifestazione nazionale a favore della laicità delle istituzioni e della libertà delle cittadine e dei cittadini italiani.

L’Italia è un paese con un grave difetto di laicità, in cui la nostra libertà di essere, di amare e di decidere, è spesso negata e delegata ad altri.

E come se non bastasse continue spinte integraliste tentano di creare un clima nazionale ostile a qualsiasi nuova conquista di civiltà.

Noi pensiamo che la battaglia per i diritti civili, per i diritti indivisibili e irrinunciabili della persona umana, siano il cuore del progresso di un popolo civile e democratico.

Parafrasando la Costituzione, all’articolo 3, riteniamo che la Repubblica, il Paese in cui lavoriamo, paghiamo le tasse e che amiamo, debba rimuovere gli ostacoli di ogni tipo che limitino di fatto la libertà e l’uguaglianza di ognuno, impedendone il pieno sviluppo come persona umana. E aggiungiamo: impedendone la piena realizzazione, il suo specifico, personale, irrinunciabile diritto alla felicità.

Allargando questo concetto alla dimensione europea, ancor di più ci accorgiamo di quanto noi italiani siamo meno liberi, meno uguali, meno laici e meno felici dei nostri concittadini d’oltralpe.

E’ inconcepibile che le uniche spinte al progresso sociale italiano derivino da sentenze delle più alte corti e da reprimende delle istituzioni europee.

Chiediamo con forza e determinazione alla politica e alle istituzioni laiche e repubblicane d’Italia, che si mettano al lavoro da subito per rimuovere una lunga serie di insopportabili ostacoli alla nostra libertà.

Chiediamo:
una legge per il matrimonio egualitario;
una legge sulla fecondazione assistita;
che si legiferi in materia di autodeterminazione del genere ai fini della rettificazione anagrafica;
un’applicazione corretta della legge 194 sull’interruzione volontaria di gravidanza, regolamentando e controllando con efficacia il fenomeno dell’obiezione di coscienza dei medici;
che a ciascuno sia riconosciuta la libertà di scegliere in che modo lasciare questa vita;
che si approvi presto una efficace legge contro l’omotransfobia;
che “senza oneri per lo Stato” diventi una pratica nella gestione dei fondi per la scuola, e non vuote parole scritte nella Costituzione.

Noi siamo cittadine e cittadini italiani, nel pieno dei nostri diritti, ed esigiamo che le nostre vite, le nostre libere scelte, siano rispettate e riconosciute dallo Stato e dalla politica, e non siamo più disposti ad accettare che i nostri diritti vengano negati sulla base di supposti principi dottrinali che vorrebbero imporre a tutti lo stesso modello di vita.

Per tutto questo vi chiediamo di aderire e partecipare sabato 3 ottobre alla nostra manifestazione: una giornata che potete contribuire a rendere storica.

——————————————————————————

Raccolta fondi per l’organizzazione della manifestazione sulla laicità “LE NOSTRE VITE, LA NOSTRA LIBERTA’ ” che si terrà a Milano il 3 ottobre 2015.

I fondi sono necessari per fare fronte alle spese di allestimento del palco, impianto audio e tutto ciò che è connesso all’organizzazione dell’evento.
Il dettaglio dei costi che dovremo sostenere sarà pubblicato online.

http://www.kapipal.com/milano3ottobre

  • Start date 3 ottobre    14,30
  • End date 3 ottobre   
  • Venue  
  • Place  
  • Admission Free

Recent events

  • profillassi HIV PrEP

    5 dicembre: Giornata contro HIV cos’è la PrEP e le aspettative dai social

    • HIV

    Fare sesso è bello ma farlo protetti e sicuri lo è ancora più. Oltre all’uso del profilattico da alcuni anni è disponibile un trattamento che previene l’infezione da HIV e si chiama PrEP. Forse già lo conosci o forse potrebbe interessarti parlarne con medici esperti.
    Ultimamente sono molto diffuse le chat d’incontri e tanti le frequentano. Potrebbe essere utile aprire un confronto sulle modalità di utilizzo e sulle aspettative che genarono. In una chat sembriamo apparentemente tutti uguali ma forse dietro allo schermo di un computer o di un cellulare esistono infinite differenze che forse hanno bisogno di attenzione.
    Ne parliamo mercoledì 5 dicembre al circolo libero pensiero dalle 20 un’apericena in compagnia della Dott.ssa Nozza infettivologa dell’Istituto San Raffaele di Milano e del Dott. Fioni infettivologo ATS Monza Brianza.

    10 PM | 03 Dic
  • hallah loves equality

    13 GIUGNO ORE 18 ” HALLAH LOVES EQUALITY”

    • INCONTRI
    • laicità

    Libreria Volante Lecco, via Bovara 30, ore 18
    Michele Benini e Wajahat Abbas Kazmi presentano “Allah Loves Equality: si può essere gay e musulmani?” Tam Editore

    In collaborazione con le associazioni Il Grande Colibrì e Renzo e Lucio Lecco Glbts

    La storia della campagna contro l’omofobia nell’Islam e contro l’islamofobia nella comunità LGBTQIA (lesbica, gay, bisessuale, transgender, queer, intersessuale e asessuali), nata due anni fa dall’idea di un giovane regista pakistano che vive in Italia.
    La trasformazione di quella campagna, diventata famosa nel mondo, in un progetto cinematografico per documentare la vita delle persone omosessuali e transessuali nei Paesi con leggi che criminalizzano la loro condizione, iniziata dal viaggio in Pakistan e dalla realizzazione del primo documentario che sarà pronto in contemporanea con l’uscita del libro.
    Questo libro è il racconto della storia attraverso la voce degli attivisti.

    11 PM | 07 Giu
  • incontrare le persone lgb libro

    17 maggio presentazione libro ” Incontrare le persone LGB” giornata contro omofobia e transfobia

    • IDAHO
    • INCONTRI
    • OMOFOBIA

    giovedi 17 maggio alle ore 18 al palazzo delle Paure, in collaborazione con l’Ordine degli Psicologi della Lombardia, ci sarà la presentazione del libro “ Incontrare le persone LGB. Strumenti concettuali ed interventi in ambito clinico educativo e legale” di Chiara Cavina, Serena Cavina Gambin, Daniela Ciriello. Edizione Franco Angeli. Presentarà la serata Katia Sala direttrice editoriale di Tele Unica e saranno presenti le tre autrici del libro.

    L’incontro è particolarmente indirizzato agli operatori sociali e/o sanitari di sportelli istituzionali o Enti pubblici, psicologi, medici, educatori ed insegnanti. Negli ultimi anni, anche grazie alla legge sulle Unioni Civili, le persone LGBT fanno sempre più spesso la scelta di essere visibili. Questa aumentata visibilità, inevitabilmente, si manifesta anche nel contatto con i servizi, siano essi pubblici o privati, e con gli operatori e le operatrici. Ma questa visibilità corrisponde anche ad una aumentata capacità delle diverse professionalità di accogliere, comprendere ed accompagnare le persone LGBT?

    I due incontri hanno il patrocinio della Provincia e del Comune di Lecco, dei Comuni di Olgiate Molgora, Olginate, Valgreghentino ed hanno l’adesione di Arci Lecco, Les Cultures, Amnesty International, Associazione Dinamo Culturale, Associazione Il grande Colibrì, Associazione Risuono e Circolo Libero Pensiero.

    10 PM | 09 Mag