BOOK CAFFE’

Book Caffè : è uno spazio di riflessione e ricerca che creiamo sul nostro territorio per approfondire le tematiche legate alla vita delle persone gay lesbiche bisessuali e transessuali. Un libro al mese per affrontare temi diversi. Tutti gli incontri si svolgeranno il sabato pomeriggio a Le Mura caffè di Lecco , via resinelli 18., a partire dalle ore 17. Inizieremo ospitando Stefano Paolo Giussani giornalista, scrittore e blogger, autore del libro "Il ring degli angeli". Nei sedici racconti di Giussani, a cui si aggiunge una fiaba scritta con due bambini, vengono raccontate storie di vita reali, esistenze che scorrono attraverso il tempo e attraverso i luoghi, dove alcune persone sono accomunate dal vivere la propria sessualità non uniformandosi alle regole sociali ma seguendo il cuore e l’istinto. Ne escono personaggi attinti alla fantasia, ma anche all'esperienza diretta dell'autore, per mostrare che non ci sono limiti alla declinazione degli affetti, a prescindere dalla condizione sociale e dalle circostanze. Tra i protagonisti ci sono pugili, minatori, soldati, uno scienziato, un tranviere e una manager; gente comune, vite vissute ed esistenze che le così dette "Sentinelle in piedi" non vogliono riconoscere. Il secondo libro il 5 novembre " Tutta un'altra storia: l'omosessualità dall'antichità al secondo dopoguerra". Un viaggio nella storia accompagnati dall'autore Giovanni Dall'orto, storico e figura di spicco della militanza LGBT, che ci aiuterà a capire attraverso fonti e documenti, alcuni dei quali pubblicati per la prima volta in Italia, la presenza dell'omosessualità nelle varie epoche storiche, senza soffermarsi solo sui soliti nomi noti ai quali si collega l’omosessualità. In data 3 dicembre, Monica Romano l'autrice del libro "Trans: storie di ragazzi xy", ci aiuterà a conoscere e comprendere la vita delle persone alle prese con la propria identità. Il romanzo è un memoir, un genere letterario simile all’autobiografia che non prevede però la ricostruzione puntuale dei fatti. “Ma in ogni caso tutto ciò che viene raccontato nel libro è reale, si tratta di eventi che io o altre ragazze trans abbiamo vissuto”, spiega l'autrice Monica Romano. Vi aspettiamo al caffè le Mura di Lecco, via Resinelli 18 .

SPORTELLO DI ASCOLTO LGBT A LECCO : SKATEBOARD

Perché chiedere aiuto ad uno psicologo? Andare dallo psicologo NON significa essere “pazzi “ o “malati”, come molti -guidati falsi stereotipi e pregiudizi- possono pensare. Rivolgersi ad uno psicologo significa concedersi uno spazio in cui esplorare se stessi e trovare gli strumenti per conoscere le proprie risorse e potenzialità , prendendosi cura del proprio benessere, al fine di migliorare la qualità della propria vita. Ci si rivolge a uno psicologo per conoscersi meglio ed essere più consapevoli dei propri comportamenti, pensieri ed emozioni, comprendere le personali scelte di vita, oppure per ricevere un supporto nelle diverse fasi del ciclo di vita  e nell'adattamento ad eventi significativi (ingresso scolastico, inizio  o fine di una relazione, gravidanza, lutto, ecc.). In altri casi ancora ci si rivolge allo specialista per problemi più concreti o circoscritti, legati ad esempio a insonnia, disturbi d’ansia, tristezza, ecc.   Cos’è lo sportello d’ascolto psicologico “…” Lo sportello di  ascolto “…” è uno spazio di accoglienza e ascolto libero da pregiudizi, tutelato da segretezza professionale,  in cui con l'aiuto di una psicologa e consulente in sessuologia è possibile affrontare le tematiche riguardanti le persone LGBT, come l'esplorazione e l'accettazione del proprio orientamento sessuale, le difficoltà legate alla definizione della propria identità di genere, l'omofobia interiorizzata, il coming out negli ambienti significativi, la sessualità e le relazioni di coppia e familiari. Chi può rivolgersi allo sportello “…”? Lo Sportello è rivolto a persone LGBT di qualsiasi età ed ai loro partner o familiari, per problemi di natura psicologica, emotiva e relazionale (ad esempio, difficoltà personali, problemi familiari, tensioni di coppia); Ai sensi della legge 56/89, gli utenti minorenni possono rivolgersi allo sportello soltanto con il consenso scritto di entrambi i genitori o di un tutore.     Come fare per accedere al servizio? Lo sportello è attivo ogni martedì dalle ore 16 alle ore 18 presso …. Non è necessario fissare un appuntamento. I primi due colloqui psicologici sono gratuiti. Nel caso si decida insieme alla psicologa di intraprendere un percorso di aiuto più approfondito, il costo dei successivi incontri sarà calmierato, al fine di consentire a chiunque ne senta la necessità di potervi accedere.    La psicologa del servizio  è la dott.ssa Serena Gambin, Psicologa e Consulente in Sessuologia Per info tel (chiamate e WhatsApp): 3334928638 e-mail: gambin.serena@gmail.com Lo sportello nasce da una collaborazione fra Renzo e Lucio ed il comitato provinciale Arci di Lecco

GRUPPO GIOVANI “INNOMINATI”

Gli innominati” è un progetto ideato dal gruppo giovani Renzo e Lucio di Lecco. Il nostro obiettivo è quello di informare, sensibilizzare e condividere con altri ragazzi le nostre idee relative al mondo Lgbts. Il nome del gruppo  è stato scelto per rimanere in linea con le scelte dell’associazione ReL nel dare importanza alla più

Read more