SPORTELLO DI ASCOLTO LGBT A LECCO : SKATEBOARD

 

Perché chiedere aiuto ad uno psicologo?

Andare dallo psicologo NON significa essere “pazzi “ o “malati”, come molti -guidati falsi stereotipi e pregiudizi- possono pensare. Rivolgersi ad uno psicologo significa concedersi uno spazio in cui esplorare se stessi e trovare gli strumenti per conoscere le proprie risorse e potenzialità , prendendosi cura del proprio benessere, al fine di migliorare la qualità della propria vita. Ci si rivolge a uno psicologo per conoscersi meglio ed essere più consapevoli dei propri comportamenti, pensieri ed emozioni, comprendere le personali scelte di vita, oppure per ricevere un supporto nelle diverse fasi del ciclo di vita  e nell’adattamento ad eventi significativi (ingresso scolastico, inizio  o fine di una relazione, gravidanza, lutto, ecc.). In altri casi ancora ci si rivolge allo specialista per problemi più concreti o circoscritti, legati ad esempio a insonnia, disturbi d’ansia, tristezza, ecc.

 

Cos’è lo sportello d’ascolto psicologico “…” Lo sportello di  ascolto “…” è uno spazio di accoglienza e ascolto libero da pregiudizi, tutelato da segretezza professionale,  in cui con l’aiuto di una psicologa e consulente in sessuologia è possibile affrontare le tematiche riguardanti le persone LGBT, come l’esplorazione e l’accettazione del proprio orientamento sessuale, le difficoltà legate alla definizione della propria identità di genere, l’omofobia interiorizzata, il coming out negli ambienti significativi, la sessualità e le relazioni di coppia e familiari. Chi può rivolgersi allo sportello “…”?

Lo Sportello è rivolto a persone LGBT di qualsiasi età ed ai loro partner o familiari, per problemi di natura psicologica, emotiva e relazionale (ad esempio, difficoltà personali, problemi familiari, tensioni di coppia); Ai sensi della legge 56/89, gli utenti minorenni possono rivolgersi allo sportello soltanto con il consenso scritto di entrambi i genitori o di un tutore.

 

Come fare per accedere al servizio?

Lo sportello è attivo ogni martedì dalle ore 16 alle ore 18 presso la sede dell’Arci a Lecco via Cesare Cantù 18.

Per una migliore organizzazione e per il rispetto della privacy è meglio prenotare il colloquio telefonando al numero 366.3729680 oppure scrivendo a :   skateboard@renzoelucio.it

primi due colloqui psicologici sono gratuiti. Nel caso si decida insieme alla psicologa di intraprendere un percorso di aiuto più approfondito, il costo dei successivi incontri sarà calmierato, al fine di consentire a chiunque ne senta la necessità di potervi accedere.

 

 

Per info tel : 366.3729680 e-mail: skateboard@renzoelucio.it

 

Lo sportello nasce da una collaborazione fra Renzo e Lucio ed il comitato provinciale Arci di Lecco

 

 

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*