You are here
Home > Senza categoria > 26/02/2015 GROSSETO: IL TRIBUNALE HA CONFERMATO LA TRASCRIZIONE DEL MATRIMONIO DI STEFANO E GIUSEPPE

26/02/2015 GROSSETO: IL TRIBUNALE HA CONFERMATO LA TRASCRIZIONE DEL MATRIMONIO DI STEFANO E GIUSEPPE

dal Corrierefiorentino.it

Il Tribunale di Grosseto ha confermato che il matrimonio celebrato a New York tra Giuseppe Chigiotti e Stefano Bucci deve essere trascritto nel registro dello stato civile del Comune di Grosseto, così come era già stato stabilito da un precedente collegio.
Il ricorso della coppia
A ricorrere nuovamente al tribunale erano stati lo stesso Bucci e Chigiotti dopo che la Corte d’appello di Firenze, a cui aveva fatto ricorso la procura grossetana, aveva annullato la precedente sentenza che invece ordinava la trascrizione del matrimonio omosessuale contratto all’estero nel registro delle unioni civili.
Chigiotti: «La giustizia funziona davvero»

«Siamo consapevoli che questa è una sentenza dirompente, forte. C’erano state molte pressioni, ma il collegio ha dimostrato che in Italia c’è una giustizia che funziona davvero», ha affermato Giuseppe Chigiotti. «Abbiamo deciso di rivolgersi ancora al tribunale – ha proseguito – perché la Corte d’appello di Firenze aveva imposto al comune la cancellazione solo per un difetto formale di notifica e non era entrata nel merito della vicenda. Potevamo anche rivolgerci alla Cassazione ma abbiamo deciso di prendere la via più breve». «Siamo soddisfatti – ha proseguito Chigiotti – perché la giustizia funziona e perché ci sono dei giudici preparati e attenti che sanno fare le sentenze. C’era il pericolo che questi giudici entrassero in contraddizione e invece non lo hanno fatto». «Questo percorso – ha concluso – lo facciamo non solo per noi, ma anche per tutti coloro che sono nella nostra situazione e non hanno i mezzi di affrontare questa battaglia che comporta spese, tempo, energie e libertà di agire che non tutti possono avere». «È risibile che il ministro Angelino Alfano, che non è capace di tenere l’ordine pubblico a Roma, abbia problemi se io e Stefano ci sposiamo. La tesi dell’Avvocatura dello Stato che si è costituita nel giudizio sostenendo che, in caso di giudizio positivo, ci poteva anche stare un problema di ordine pubblico, era francamente ridicola»

Il sindaco: «Ora obbligati alla trascrizione»
«La sentenza del giudice riconferma l’impianto dell’altra. Adesso aspettiamo se fosse fatto appello da parte dell’Avvocatura dello Stato oppure dalla procura, e poi sarà nostro obbligo di fare la trascrizione». Lo afferma Emilio Bonifazi, sindaco di Grosseto, dopo la sentenza del tribunale di Grosseto. «Esigiamo però una normativa precisa e doverosa – prosegue Bonifazi – che faccia chiarezza. Perché i giudici e i tribunali in Italia sono tanti e non si può navigare a vista»da parte dell’Avvocatura dello Stato oppure dalla procura, e poi sarà nostro obbligo di fare la trascrizione». Lo afferma Emilio Bonifazi, sindaco di Grosseto, dopo la sentenza del tribunale di Grosseto. «Esigiamo però una normativa precisa e doverosa – prosegue Bonifazi – che faccia chiarezza. Perché i giudici e i tribunali in Italia sono tanti e non si può navigare a vista».

Share
Top