You are here
Home > PRIDE > GIORNATA DELLA VISIBILITA’ LESBICA

GIORNATA DELLA VISIBILITA’ LESBICA

GIORNATA DELLA VISIBILITA’ LESBICA

Il 26 aprile è la Giornata della Visibilità Lesbica un momento per ricordare a tutti la presenza di donne che amano e che desiderano altre donne. La presenza delle lesbiche all’interno delle comunità LGBT+ è di primaria importanza nonostante nella comunicazione quotidiana e nell’immaginario collettivo spesso ancora faticano ad avere un visibilità specifica. Spesso il termina lesbica viene taciuto, posto in secondo piano rispetto al termine gay e questo è forse la conseguenza di una società che troppo spesso emargina e differenzia ancora, in termini valoriali, l’uomo dalla donna.

La giornata della visibilità lesbica ha quindi l’obbiettivo di far emergere nell’immaginario collettivo questa identità e questa specificità, per dare ad essa valore e identità. Sappiamo bene, dalla storia del movimento LGBT+, quanto pesi il silenzio, la non rappresentazione sociale ed è proprio questa che va tenacemente recuperata.

Questa giornata deve ridare visibilità alle donne lesbiche.Troppo spesso il coming-out è stato rappresentato e coniugato al maschile e forse, soprattutto in realtà piccole e provinciali è ancora troppo facile scambiare una relazione d’amore fra donne come semplice relazione amicale.

bandiera comunità lesbica

La visibilità lesbica è anche una sfida all’interno del movimento LGBT+ che deve imparare ad ammettere le proprie misogenie tipiche della nostra società, che spesso si riflettono in luoghi comuni e chiusure mentali accompagnati da una incapacità di dare spazio, voce e rappresentanza. Lo sappiamo che il negativo non è solo fuori dalle nostre realtà ma può annidarsi anche dentro e va rilevato, ammesso, smascherato per riuscire alla fine ad eliminarlo.

Infine altro elemento importante è la capacità di ascolto, che non può mai essere una pretesa unidirezionale, uno sforzo che solo gli altri o le altre debbono fare. Un percorso di ascolto vero che non confina nel ruolo di nemico chi la pensa in modo diverso, che non squalifica la posizione dell’altro e con essa la persona, che sa essere rispettoso ed attento all’identità e alla dignità dell’altro, che sempre deve essere salvaguardata.

Share
Top